Skip to main content

bocce trieste

Bocce a Pietra Ligure, primo posto per l'Acli nella classifica a squadre

Sabato e domenica 7 e 8 ottobre la sezione triestina della U.S.Acli APS Bocce Volo ha partecipato a Pietra Ligure al 61° Criterium Nazionale delle ACLI e ha raccolto significativi risultati nel complessivo della manifestazione e principalmente il primo posto assoluto nella classifica a squadre.
Un’esperienza fantastica per il nostro gruppo, una bella e impegnativa competizione sportiva ma soprattutto grandi momenti di divertimento e socialità con tutti i partecipanti.
Ma elenchiamo qui di seguito i risultati ottenuti iniziando da Claudio Pacor che ha indossato la maglia di Campione Nazionale nella specialità “individuale maschile” con a ruota al terzo posto anche Giorgio Del Negro.
Nelle “coppie maschile” bronzo per Giorgio e Paolo Negrini e, sempre per il settore maschile ancora piazzamenti per le coppie Benaglia – Furios e Fedele – Odorico.
Nel settore femminile specialità “individuale” sul podio per il bronzo anche Ornella Flego con a seguire il piazzamento di Scotto Antonietta.
Doveroso segnalare la presenza e l’attiva partecipazione di Giorgio Zoli e di Enore De Cecco i nostri amabili decani (classe 1937-1939) che con la loro passione sportiva e la simpatia trascinante hanno sempre coinvolto e supportato i compagni in questa importante avventura.

Aldo Iacobini

Bocce a Trieste, in strada di Fiume il Noventa è più forte di tutti

La Bocciofila Triestina ha organizzato nel Bocciodromo Comunale in Strada di Fiume una gara a terne nazionale di propaganda cat. ACC – BBC e inferiori alla quale hanno aderito 24 formazioni provenienti da tutto il Triveneto che sono state affidate alla direzione del sig. Bet Giuseppe.
La manifestazione si è svolta sabato 23 e domenica 24 settembre e onestamente le squadre ospiti si sono dimostrate nettamente superiori a quelle giuliane che sono riuscite a difendere i colori di Trieste solamente con un quinto posto conquistato dal Portuale Bocce con Giulio Giraldi, Omar Braida e Santo Mondo.
Qui di seguito il referto arbitrale redatto dal direttore di gara che cita al 1.posto Noventa (VE) con De Toffol, Aliprandi e Varetto che in finale 12 a 7 hanno lasciato l’argento alla Sacilese (PN) con Ivan, Ardengo e Fratin, la terza piazza se la sono divisa Quadrifoglio (UD) di Ziraldo, Sostero e Casarsa assieme al Dolada (BL) di Carlin, Devecchi e Taddeo, al quinto il Portuale Bocce.
Da segnalare anche la gara regionale a coppie CD organizzata da Campolonghetto con la partecipazione di 66 formazioni dirette dal sig. Fabio Zoia che alla fine ha redatto il seguente referto di gara: 1.cl. Portuale Bocce con Omar Braida e Massimiliano Bubola che in finale 9 a 6 hanno battuto la Spilimberghese di Denis Caregnato e Lucio Piva, terza piazza per Campolonghetto-Chiarmacis con Ermes Cappellesso e Walter Paviotti assieme alla Tre Stelle di Fabio Battistella e Antonio Lamonaca.
 
 

Bocce Coppa Italia, Triestina battuta ed eliminata dal Pedavena

lle volte quel pizzico di fortuna in più può modificare un incontro pur senza nulla togliere ai bravi giocatori bellunesi ospiti nel Bocciodromo Comunale di Strada di Fiume. La Coppa Italia è una competizione molto selettiva che non da possibilità di recupero, un incontro perso significa eliminazione e in questo girone Est della fase Triveneta la Triestina è stata un po’ sottotono mentre i veneti ci hanno creduto fino in fondo e sono stati premiati.
Incontro affidato alla competenza del nazionale sig.Maurizio Tadina e le squadre entrano in corsia con individuale, coppia e quadretta come previsto dal regolamento, la Triestina guidata dal D.T. Mario Rosati e il Pedavena da Mauro Ceccon.
La quadretta schiera Palmisciano, Stebel, Marino e Smith (TS) contro Avesani, Corrent, Della Porta e Perotto e l’inizio è stentato, di studio, prendono le misure ma si mettono subito in luce i bocciatori veneti che spazzano i precisi accosti di Palmisciano e Stebel che a loro volta ben sostenuti da Smith e Marino iniziano a staccare e raccogliere scarti buoni che sgretolano gli avversari e che in un continuo crescendo 13 a 1 li portano alla vittoria in meno di un’ora di gioco.
Purtroppo nelle altre due corsie la musica cambia, la coppia Leghissa e Trentin si difende, tampona al meglio Casagrande e Viscusi che procedono sempre in vantaggio. Anche a Luca Balos manca la giusta concentrazione e il bravo Bottegal Sandro in particolare con precisi accosti riesce a mantenere un leggero distacco fin quasi la sirena che li vede sul 12 pari e qui con una bocciata molto difficile ma altrettanto precisa e coraggiosa Bottegal centra la boccia che dava la vittoria a Balos e chiude 13 a 12 a suo favore.
La coppia è staccata, nell’ultimo scarto tenta in tutto per tutto per portarsi in parità e andare alla giocata supplementare ma non riesce a concretizzare e cede 7 a 13 a favore degli ospiti che chiudono pertanto con successo l’incontro sul 4 a 2 eliminando la Triestina da questa competizione.

Da segnalare anche la gara nazionale a coppie categoria A/C – B/B e inferiori organizzata da Villaraspa e diretta dal sig. Giuseppe Bet dove sul podio per ricevere la medaglia d’oro sono saliti Balos Luca e Bersan Alessandro della Triestina che in finale hanno superato 8 a 1 il Quadrifoglio di Banelli Giuliano e Miani Luca, al terzo posto la Tre Stelle di Bagozzi Franco e Tassi Roberto assieme alla Pasch di Ziraldo Marco e Ridolfo Guido.

ALDO IACOBINI

Bocce, il Portuale batte la Cornudese. Triestina ko in trasferta

All’Ervatti di Prosecco sabato 17 febbraio il Portuale Bocce guidato dal D.T. Roberto Fratte accoglie la Cornudese e nelle prime battute iniziali del primo turno soffre l’aggressività degli avversari ma con il passare dei minuti di gioco, sotto l’attenta guida del direttore di gara Elena Dudine, le partite proseguono sul giusto binario e la terna Moreu, Braida e Capitanio taglia per prima il traguardo 11 a 1 ai danni di Bedin, Ceccato e Gallina (cambio Ciotta), a seguire l’individuale dove Bubola trova forte resistenza da parte di Favero ma 11 a 10 ne esce vincente, si prosegue verso il limite del tempo regolamentare con le due coppie, Bratoni e Buzzai 9 a 4 mettono alle corde Pesce e Bolzanello, in corsia 4 Zorco e  Giraldi anche se con qualche brivido di troppo si liberano 10 a 5 della resistenza di Bottin e Piccolo.
 
Nel turno centrale, Braida nel tiro progressivo viaggia con un buon ritmo sempre però tallonato dal bravo Pesce che nel finale preme sull’acceleratore e chiude vincente con 28 su 40, Braida cede 25 su 40, una bella sfida applaudita dal pubblico.Tiro di precisione positivo per Bubola 12 a 9 opposto a Bottin e anche per Buzzai 9 a 3 contro Favero e pertanto parziale di 12 a 2 a favore del Portuale che si presenta per il
terzo turno con la vittoria in pratica già acquisita.
 
Si pensa però non solo alla vittoria ma anche al risultato per guadagnare punti in classifica e quindi non si regala nulla, la coppia Bubola e Capitanio 3 a 11 non trova la giusta sintonia e cede per merito di Favero e Bolzonello e si prosegue nelle altre corsie a tempo scaduto con l’altra coppia Braida e Buzzai che 10 a 7 stoppa Bedin e Gallina, nell’individuale Bratoni 8 a 7 blocca Pesce e infine la terna Felice, Zorco e Giraldi che di misura 5 a 6 cede a favore di Bottin, Piccolo e Ciota per il definitivo 16 a 6 e quattro punti nella classifica.

 Questo quinto girone registra anche il successo della Spresianese 13 a 9 sul Tagliamento e della Fortitudo 13 a 9 sulla Fiumicellese e pertanto con la classifica guidata dal Portuale Bocce punti 11, Tagliamento e Fortitudo a ruota 10, Spresianese 6, Cornudese 3 e ferma al palo 0 per la Fiumicellese. Il prossimo appuntamento sabato 24 febbraio con Tagliamento – Portuale, Fortitudo – Spresianese e Cornudese – Fiumicellese.
 
Nel quarto girone brutta trasferta della Triestina a Rive d’Arcano a far visita alla Nuova Bocciofila del Corno per registrare purtroppo il meritato successo dei friulani per 13 a 9 come da referto presentato dal direttore di gara Bruno Del Ben.
I nostri guidati da Palmisciano Francesco e Rosati Mario fanno fatica ad adattarsi ai campi e non trovano la giusta concentrazione.
 
Nel primo turno spartizione della posta con la seconda coppia Rosati Mattia e Bersan 7 a 5 ai danni di Mestroni e Midena Bruno, la terna con Stebel, Leghissa e Trentin vincenti 7 a 6 su Veneruz, Zermano e Chittaro, niente da fare per la prima coppia i fratelli Rosati Emanuele e Alessandro che cede 6 a 10 per merito di Dionisio Silvia e Midena Marino, e anche per l’individuale con Zocco 4 a 8 a favore di Coianis.
 
Nel secondo turno l’ottimo Rosati Mattia nel tiro progressivo a quota 31 su 44 pareggia con Chittaro 31 su 41, ma nei tiri di precisione un deludente 0 a 3 di Rosati Emanuele contro Mestroni e un 4 a 15 di Bersan contro Coianis e siamo sul parziale di 9 a 5 per i padroni di casa.
 
Terzo turno bene con la terza coppia Leghissa e Trentin 11 a 1 opposta a Milesi e Chittaro, la terna purtroppo no, Stebel, Bersan e Rosati Mattia 4 a 11 per merito di Romano, Zermano e Coianis, e anche l’individuale 5 a 11 Rosati Alessandro contro Midena Marino, chiude la quarta coppia sul 7 pari Rosati Emanuele (cambio Scipioni) opposta a Dionisio Silvia e Mestroni per il definitivo Nuova del Corno 13 Triestina 9.
 
Gli altri risultati del quarto girone con Buttrio – Adegliacchese 14-8, Pasch-Belluno 17-5 e la classifica con al comando Pasch punti 12, seguono Triestina e Nuova del Corno 8, Buttrio 7, Adegliacchese 5 e Belluno 4. Il prossimo appuntamento sabato 24 febbraio Belluno - Nuova del Corno, Triestina – Buttrio e Adegliacchese – Pasch.
 
Aldo Iacobini

Bocce, sconfitte per Triestina e Portuale

Giornata negativa quella di sabato 10 febbraio per le rappresentanti triestine, ambedue infatti hanno dovuto subire una battuta d’arresto in questo Campionato di Serie B 2024, Triestina – Pasch 10 a 12 e Fortitudo – Portuale 15 a 7.
La Triestina, direzione di gara affidata all’esperto Maurizio Tadina, ospita nel Comunale di Strada di Fiume la Pasch e non riesce a far valere il fattore campo anzi sembra quasi il contrario, nel primo turno partenza troppo negativa che ha condizionato in pratica tutto l’incontro. La prima coppia Leghissa e Trentin 2 a 11 per merito di Ceolin e Mastrochicco, la seconda coppia Stebel e Marino 5 a 11 a favore di Capoccia e Fantin, nell’individuale Rosati Emanuele oppone una certa resistenza però chiude a tempo scaduto sul 6 a 7 contro Sonego e unicamente la terna sorretta da uno splendido Rosati Mattia aiutato da Zocco e Bersan esce dal campo vittoriosa 11 a 1 ai danni di Zanon, Brunetti e Gardonio (cambio Zambon).
Nella fase centrale ancora Rosati Mattia che nel tiro progressivo a quota 35/43 supera il bravo Ceolin 32/40, nei tiri di precisione Rosati Emanuele si ferma a 5 e Gardonio vince agevolmente con 10, Marino Renzo segna un discreto 12 e batte i 4 di Capoccia e siamo sul parziale di 6 a 8 per gli ospiti ma nulla è ancora perduto.
Nel terzo turno si va a tempo scaduto la coppia Rosati Emanuele e Pugliese 11 a 1 si libera di Mastrochicco e Sonego (cambio Sahih), nell’individuale Trentin chiude con 8 punti e bastano per i 6 di Ceolin, la quarta coppia Rosati Mattia e Bersan (cambio Leghissa) però cede 5 a 8 per merito di Capoccia e Zanon, sono ancora in corsia le terne Stebel, Marino e Zocco che a tempo scaduto hanno tre punti di vantaggio su Gardonio, Furlanetto e Fantin ma ne pagano quattro e perdono 9 a 10 chiudendo l’incontro sul 10 a 12. Peccato era quasi fatta.

Per completare il girone 4, Buttrio e Nuova del Corno 12 a 10, Adegliacchese e Belluno 13 a 9 e la classifica con Pasch punti 9, Triestina 7, Nuova del Corno 6, Buttrio 4, Belluno e Adegliacchese 3. Sabato 17 febbraio in trasferta presso la Nuova del Corno.
 
Il Portuale Bocce guidato dal D.T. Roberto Fratte parte per Fiume Veneto a far visita alla Fortitudo, alla fine dell’incontro il tecnico ci ha dichiarato: “sinceramente una accoglienza veramente splendida, i veneti nostri avversari ci hanno riservato una grande ospitalità e devo ammettere che hanno saputo amministrare molto bene il fattore campo e che fin dalle prime battute ci hanno messo in difficoltà. I nostri ne hanno sofferto e hanno reagito troppo lentamente, ad ogni modo una nota di merito va data a Moreu Silvano che ha capito il campo, al bravo Braida Omar che ha
mantenuto i suoi ritmi, anche a Bratoni Roberto e sportivamente aggiungo che sono stato colpito dal loro sedicenne Muzzatti Cristian che ha dimostrato doti per poter crescere ed entrare fra i grandi, e poi il gioco e la sportività di Odorico Ivan”
Al fischio d’inizio dato dal direttore sig.Cacciatore Antonino la Fortitudo si scatena con le due coppie, pesante 11 a 2 per entrambe a loro favore Muzzati-De Cecco contro i nostri Buzzai (cambio Felice) e Bratoni e Fabbro-Parisini contro Giraldi- Capitanio, la terna presenta Parisini, Muzzatti e Musso 8 a 2 ai danni di Karanovic, Braida e Zorco, nell’individuale Bubola strappa un 11 a 8 a Odorico.
Secondo turno e tiro progressivo con un buon 27/40 per Braida ma non basta, 30/42 per Muzzatti Cristian, Capitanio si riscatta con 15 ai danni di Fabbro 13 e Buzzai impatta a quota 7 opposto a Odorico, punteggio parziale 9 a 5 per i padroni di casa.
Terzo atto la coppia Karanovic e Buzzai battuta 3 a 11 da Parisini e Muzzatti Cristian, l’ultima coppia Micheli (cambio Capitanio) e Bubola superata 5 a 6 da Odorico e Parisini (cambio De Cecco), nell’individuale Bratoni vince 11 a 7 contro Tedesco (cambio Muzzatti Fabio) e infine la terna dove Moreu, Braida e Zorco 6 a 11 cede a Fabbro, Rotundo e Agnolin Katia (cambio Radegonda) finale 15 a 7 per la Fortitudo.
 
Per completare il girone 5 Tagliamento – Cornudese 12 – 10, Spresianese – Fiumicellese giocherà il 02 marzo e la classifica con Tagliamento punti 9, Fortitudo 8, Portuale 7, Spresianese 4, Cornudese 2, Fiumicellese 0. Sabato 17 febbraio in casa a Prosecco contro la Cornudese.
 
Aldo Iacobini

Bocce, seconda vittoria per Triestina e Portuale

Hanno trovato la strada giusta le nostre rappresentanti in questo Campionato 2024 di serie B ? può darsi, per il momento stanno ambedue festeggiando una partenza veramente ottima.
Certo siamo appena al secondo appuntamento in questo Campionato di serie B ma intanto due incontri e due vittorie, se sono rose fioriranno.
Sabato 3 febbraio il Portuale ha ospitato all’Ervatti di Prosecco la Fiumicellese che ha superato con il punteggio netto di 16 a 6 come risulta nel referto redatto dal sig. Silvano Pontani, arbitro di lunga esperienza e ben noto in Regione.
Agli ordini del D.T.Roberto Fratte la squadra è scesa in corsia ben determinata e infatti la terna con Karanovic, Braida e Zorco non hanno dato il tempo di respirare a Fachinetti, Fabris e Ulian (cambio Manià) rimandati in panchina con un secco 11 a 0, la prima coppia Bratoni Roberto e Buzzai Christian 11 a 6 ha messo alle corde una formazione esperta Kovac Massimo e Negrini Paolo, nell’individuale Bubola Massimiliano con un ritmo incalzante si è liberato 11 a 2 di Mega Giuseppe, la seconda coppia però non ha trovato la giusta sintonia, Capitanio Nazzareno e Giraldi
Giulio (cambio Moreu Silvano) battuta 4 a 9 da Crapiz Giulio e Kovac Donato a tempo scaduto.
Nel secondo turno Braida nel tiro progressivo detta legge, 34 su 40 e il bravo Crapiz con 27 su 39 cede, nei tiri di precisione Capitanio 7 a 0 supera Ulian, però Buzzai si ferma a quota 6 e con 11 vince Negrini e siamo sul parziale di 10 a 4 a un passo dalla
vittoria.
Nel terzo turno i padroni di casa concedono ben poco, semplicemente da applausi l’inedita coppia Micheli Emilio e Bubola 11 a 2 ai danni di Mega e Crapiz, ottimo anche Bratoni nell’individuale 11 a 6 sgretola Facchinetti, l’altra coppia va al limite del tempo regolamentare, 11 a 10 Buzzai e Karanovic (cambio Capitanio) supera la resistenza di Kovac Donato e Fabris, infine la terna Felice Romano, Braida e Zorco
che 7 a 10 lascia il campo a Kovac Massimo, Negrini e Losco, per il definitivo 16 a 6.
Per completare il girone 5 Cornudese – Spresianese 10-12, Tagliamento – Fortitudo 12-10, classifica Tagliamento punti 7, Portuale 5, Fortitudo e Spresianese 4, Cornudese 2, Fiumicellese 0.
La Triestina domenica 4 febbraio in trasferta contro l’Adegliacchese, formazione esperta, ostica che concede poco ma i nostri guidati da Palmisciano e da Rosati Mario entrano in corsia decisi e si gioca al limite del tempo sotto il controllo del direttore di gara sig. Cristian Cubeddu.
Splendida la terna Bersan, Zocco e Rosati Mattia 11 a 0 agli esterefatti Toffolo Milena, Fontanini e Zuanella, nell’individuale Rosati Emanuele trova la giusta concentrazione e supera 11 a 8 il presidente Feruglio Alessandro, la coppia Leghissa
e Trentin chiude 10 a 10 con Marcuzzi e Toffolo Marco, la seconda coppia Stebel e Marino di poco 7 a 8 si deve arrendere a Marcos e Trevisan.
Turno centrale che rimane sempre l’ago della bilancia e nel progressivo Rosati Emanuele non molla 27 su 38 pari contro Marcuzzi, nei tiri di precisione Rosati Mattia un buon 11 che basta per superare Fontanini fermo a 5 e ottimo il 16 di Marino che batte Trevisan a quota 11. Risultato parziale di 10 a 4 per la Triestina, siamo ad un passo dalla vittoria e forse c’è un attimo di rilassamento.
Terzo turno la coppia Bersan e Rosati Mattia 6 a 11 battuta da Fontanini e Zuanella, la coppia Pugliese e Rosati Emanuele (cambio Zocco) 2 a 11 battuta da Trevisan e Feruglio, l’individuale Marino 8 a 10 battuto da Toffolo Milena ma per fortuna ci pensa Trentin Roberto che centra il pallino per chiudere sul 7 a 6 la terna con Leghissa (cambio Stebel), Rosati Alessandro e Trentin opposti a Marcuzzi, Toffolo Marco e Tami (cambio Marcos). Risultato finale 12 a 10 per la Triestina.
Per completare il girone 4 Pasch – Nuova Del Corno 14-8, Belluno – Buttrio 13-9, classifica Pasch punti 7, Triestina 6, N.Del Corno 5, Belluno 3, Buttrio 1, Adegliacchese 0.
I prossimi appuntamenti con la terza giornata, sabato 10 febbraio Fortitudo – Portuale, domenica 11 febbraio Triestina – Pasch.
 
Aldo Iacobini

Bocce, Triestina e Portuale si preparano al campionato

Sabato 27 gennaio tutti pronti per la ripresa del Campionato di Promozione serie B anno 2024 al quale si sono iscritte 18 società del Triveneto che sono state sorteggiate e divise in tre gironi Settore est. A difendere i colori giuliani abbiamo la Triestina e il Portuale Bocce, la Triestina giocherà nel girone 4 contro Adegliacchese, Buttrio, Belluno Bocce, Nuova Del Corno e Pasch, il Portuale nel girone 5 dovrà duellare con Cornudese, Fiumicellese, Fortitudo, Spresianese e Tagliamento, a completare il quadro nel girone 6 troviamo Boccia Viva, Cavarzano, Laipacco Allegrie, Tre Stelle e Veronica, in totale sono dieci incontri per ognuno e la prima fase terminerà il 13 aprile.
Abbiamo incontrato Giulio Giraldi presidente del Portuale che ci ha presentato alcuni cambiamenti nella formazione che sarà ancora guidata da Roberto Fratte e confermata la presenza di Massimiliano Bubola, Livio Zorco, Giulio Giraldi, Emilio Micheli, Omar Braida, Andrea Kramar, Mehnad Karamovic e l’inserimento di nuovi arrivi Roberto Bratoni, Nazzareno Capitanio, Christian Buzzai e l’allievo Umberto Radovani. Sono tutti naturalmente impegnati seralmente negli allenamenti e ben decisi a far sudare agli amici friulani le classiche sette “magliette”. Fischio d’inizio in trasferta contro la Spresianese sabato 27 gennaio ore 14,30.
Luca Balos, vice-presidente della Triestina ci ricorda che nel 2023 ci siamo lasciati con un po’ di amaro in bocca nei play-off contro la Manzanese usciti dal campo all’ultima boccia e quest’anno vogliamo ricominciare con tanta voglia di far bene. La squadra rimane affidata all’esperta guida di Francesco Palmisciano con Mario Rosati che possono contare su Roberto Trentin, Renzo Marino, Massimo Zocco, Marino Leghissa, Alessandro Bersan, Bruno Stebel, Scipioni Roberto, Alessandro Rosati, l’inserimento di Tiziano Pugliese, Emanuele Rosati, il prestito del giovane Mattia
Rosati. Primo incontro in casa sabato 27 gennaio ospitiamo il Belluno Bocce, vi aspettiamo tutti, venite a sostenere la squadra.
 
Aldo Iacobini