Skip to main content

La Pallacanestro Trieste si arrende a Torino, più vicino il quinto posto

22 Marzo 2024
di vicedirettore

Ancora da “rivedere” la difesa per la Pallacanestro Trieste che lascia Torino superare quota 100. E’ stata una gara molto equilibrata sono ad inizio dell’ultimo quarto con Trieste avanti di due punti che pregusta un arrivo in volata ed invece si ferma improvvisamente in attacco incassando un parziale di 18-0 che fa calare il sipario. Torino in lotta per il secondo posto nel girone verde con Cantù vuole vincere per mantenerlo evitando così il possibile incrocio con Trapani che seppur stia attraversando un momento di appannamento è sempre meglio non incontrarla. In questo, la sconfitta di Trieste avvicina la compagine di Christian a quel quinto posto che significherebbe non rischiare di affrontare gli stessi siciliani ai play-off. Alla sirena finale del Pala Gianni Asti sembrano insomma tutti contenti. Trieste ha dato buoni segnali offensivi per il futuro trovando punti forse inaspettati da Deangeli e da Ferrero, confermando la buona mira di Brooks e la crescita di Ruzzier in fase di impostazione e di realizzazione.

Trieste ritrova Reyes che però guarderà tutto l’incontro dalla panchina, meglio aspettare ancora un po’ prima di ributtarlo nella mischia. Queste le indicazioni societarie. Ancora fermo ai box invece Vildera. Torino invece ritrova Cusin ma lascia in tribuna l’infortunato Kennedy.

Parte meglio Torino, la tripla di Pepe vale il 5-2. Ancora Pepe da oltre l’arco: 11-4. Trieste resta in scia, Brooks da tre: 15-11. Sul 21-15 c’è la bomba di Ferrero. Nel finale di quarto arriva il primo vantaggio di Trieste che con un parziale di 5-0 sorpassa sul 24-25. Risultato che chiude anche i primi 10’.

Equilibrio nelle prime battute del secondo quarto. Trieste è avanti sul 34-30. Torino però con un parziale di 7-0 rimette il naso avanti. Schina da tre: 46-39. Due liberi a bersaglio di De Vico: 48-39. Bomba di Ruzzier: 48-42. Lo stesso Ruzzier in entrata quasi sulla sirena per il 52-46 di metà gara.

Nel terzo quarto Trieste parte meglio, entrata e poi tripla di Brooks: 56-55. Brooks da lontanissimo: 59-58. Filloy da sotto: 59-60. Thomas riporta avanti i piemontesi: 61-60. Bomba di Filloy: 61-63. Pepe dagli otto metri: 64-63. Bossi in entrata: 64-65. Schina allo stesso modo: 66-65. Bossi ruba e va in contropiede: 72-71. Vencato da lontanissimo sulla sirena: 75-71.

Inizio pazzesco di quarto quarto da ambo le parti: triple in ordine di Bossi, De Vico, Bossi, Brooks e Pepe: 81-80. Ma qui Trieste si ferma, per oltre 5’ non segnerà più. Torino infila un parziale di 18-0 che chiude la contesa: dal 78-80 al 96-80 con protagonisti Schina, Thomas e Vencato. Filloy rompe il ghiaccio ma ormai è tardi. Poser supera quota 100. La tripla di Deangeli subito dopo è solo per le statistiche. Finisce 103-91.

Il tabellino.

REALE MUTUA TORINO         103
PALLACANESTRO TRIESTE       91

(24-25; 28-21; 23-25; 28-20)

REALE MUTUA TORINO: Vencato 24, Fea, Poser 23, Thomas 12, De Vico 15, Ghirlanda, Schina 15, Pepe 12, Jahier, Petruzzi, Cusin 2. All. Ciani.
PALLACANESTRO TRIESTE: Filloy 12, Ruzzier 16, Ferrero 8, Brooks 25, Campogrande, Reyes ne, Rolli, Camporeale, Deangeli 12, Bossi 10, Candussi 8. All. Christian.

Note.

Tiri da 2: Torino 32/45, Trieste 20/38

Tiri da 3: Torino 8/19, Trieste 14/34

Tiri liberi: Torino 15/19, Trieste 9/11

Rimbalzi: Torino 31, Trieste 31