Skip to main content
Una fase di San Luigi-Maniago

Dilettanti, San Luigi e Trieste Victory salve

05 Maggio 2024
di vicedirettore

Ultima giornata per quel che riguarda i campionati dilettantistici regionali. L’unico torneo però che non è ancora finito è l’Eccellenza che si concluderà nel prossimo fine settimana. Sono arrivati dunque quasi tutti i verdetti stagionali. Naturalmente poi mancheranno la disputa di play-off e play-out.

In serie D due sono le regionali in lizza. Il Chions è salvo, il Cjarlins Muzane invece accede ai play-out dove sfiderà il Breno fuori casa in una gara secca.

In Eccellenza il secondo posto è ancora un duello fra Tamai e Pro Gorizia (2-0 al Codroipo). In coda il San Luigi impatta per 0-0 contro il Maniago festeggiando così la salvezza. Bel colpo del Sistiana che passa per 1-0 su campo della dominatrice Brian Lignano. Un risultato che tiene ancora in vita la formazione di Visogliano speranzosa di poter giocare i play-out. Situazione delicata per lo Zaule Rabuiese (0-0 contro il Fiume Veneto) che occupa attualmente il quart’ultimo posto. Tranquilla la Juventina (1-1 a Tolmezzo) al centro della graduatoria. Netta sconfitta in casa per il Chiarbola Ponziana (3-0) contro l’Azzurra Premariacco.

La classifica: Brian 71; Tamai, Pro Gorizia 63; Tolmezzo 52; Codroipo 51; Sanvitese 48; Azzurra 46; Rive, Chiarbola 45; Pro Fagagna, Juventina 44; San Luigi 42; Fiunme Veneto 40; Maniago 38; Zaule Rabuiese 36; Tricesimo 33; Sistiana 31; Spal 16.

In Promozione il play-off sarà Kras-Lavarian. Sono retrocesse Trivignano, Pro Romans, S. Andrea San Vito e Risanese. Il Kras batte per 4-3 il Sevegliano. Il Trivignano supera per 5-0 il S. Andrea San Vito ma a salvarsi è il Trieste Victory (4-3 a Cervignano). Ufm e Cormoense pareggiano per 1-1. Ronchi ko per 2-0 a Corno, la Pro Romans passa per 3-1 sul campo dell’Ancona ma non basta per salvarsi.

La classifica: Ufm 69; Kras 67; Lavarian 63; Virtus Corno 60; Sangiorgina 48; Sevegliano 45; Ronchi 43; Ancona 42; Cormonese 40; Pro Cervignano 38; Fiumicello, Trieste Victory 37; Trivignano 36; Pro Romans 34; S. Andrea San Vito 10; Risanese 6.

In Prima categoria niente play-off, l’Azzurra infatti ha oltre sei punti di vantaggio sulla terza e dunque lo vince in automatico. Retrocesse: Mladost, Ruda, Santamaria, San Giovanni e Ufi. La sesta squadra uscirà dallo spareggio fra Costalunga e Opicina. Un esito uscito dalla vittoria dell’Opicina per 3-2 contro il San Giovanni e la sconfitta del Costalunga per 1-0 contro la Romana.

La classifica: Muggia 73; Azzurra 62; Isonzo 53; Sovodnje, Romana 51; Breg 46; Roianese, Aquileia 45; Mariano 44; Costalunga, Opicina 43; Ufi 35; San Giovanni 33; Santamaria 31; Ruda 18; Mladost 1.

In Seconda categoria E play-off Mossa-Terzo. Retrocesse San Vito, Gradese, Villanova, Poggio, Villesse e Moraro. Castions allo spareggio salvezza. Mossa e Terzo pareggiano tra loro per 0-0, un anticipo dunque dei play-off. Castions e Moraro perdono entrambe per 3-2 rispettivamente contro Audax e contro Villesse.

La classifica: La Fortezza 58; Mossa 50; Terzo 45; Buttrio 41; Turriaco 40; Audax 39; Strassoldo 38; Castions 34; Moraro 33; Villesse 32; Poggio 30; Villanova 28; Gradese 22; San Vito 3.

In Seconda categoria F play-off Torre-Campanelle. Retrocesse Primorje, Primorec, Bisiaca, Montebello, Ism e Muglia. Aris allo spareggio salvezza. Il Domio piega per 3-0 il Pieris e rende vano il 6-0 del Torre contro la Bisiaca. Terzo posto e play-off dunque per il Campanelle (7-2 al Primorec in rimonta) che raggiunge per la prima volta nella sua storia questo risultato. L’Aris batte per 2-1 lo Zarja e stacca il Muglia impattato per 2-2 dal Cgs.

La classifica: Domio 66; Torre 63; Campanelle 58; Vesna 50; Zarja 44; Cgs 42; Pieris 40; Aris 35; Muglia Fortitudo 33; Ism, Montebello Don Bosco 32; Bisiaca 21; Primorec 7; Primorje 2.