Skip to main content

La Pallamano Trieste recupera e rischia di vincere, ma a Cassano Magnago finisce in parità

04 Dicembre 2022
di vicedirettore

Si chiude in perfetta parità il posticipo della penultima giornata del girone di andata tra Cassano Magnago e Pallamano Trieste in una partita ricca di emozioni dove le due contendenti hanno lottato sino alla fine per portare a casa l'intera posta in palio.

La cronaca. I giuliani partono subito forte (1-4 al 4') mantenendo la testa del match avanti sino alla rete messa a segno da Di Nardo (2-5 al 7'). La formazione di casa si rimette in careggiata ricucendo lo strappo con Guazzi (6-6 al 14') prima di inserire la freccia del sorpasso (favorito anche dalla doppia inferiorità numerica affibbiata a Urbaz e Di Nardo) trovando nel gol di Martin il +3 (9-6 al 17'). Trieste, che nei minuti precedenti accusa un black out offensivo, impatta nuovamente grazie a Mazzarol (10-10 al 21') ma sono i padroni di casa a fare la partita tanto da chiudere la prima frazione in vantaggio (15-12).

Al rientro dagli spogliatoi ci pensano Mazzarol e Di Nardo a sbloccare il tabellone (15-14 al 34') anche se a condurre sono i lombardi sino a 3' dalla conclusione quando Mazzarol trova prima il pari (22-22 al 57') e poi la rete del nuovo sorpasso (22-23 al 58'). Cenci a 20''dalla sirena impatta, nell'azione seguente la conclusione di capitan Visintin viene respinta da Ilic. Finisce 23-23.

 

 

CASSANO MAGNAGO   23

PALLAMANO TRIESTE 23

(p.t. 15-12)

CASSANO MAGNAGO: Ilic, Prevosti, Salmini 1, Casarotto, Martin 5, Cenci 4, Dotto, Gallazzi 2, Panarotto, Guazzi 2, Borghi 3, Garza 6, Braggion, Brazzelli, Visentin, Bortignon. All. Milanovic

PALLAMANO TRIESTE: Postogna, Zoppetti, J. Radojkovic 4, Oblascia, Mazzarol 10, Pernic, Urbaz 1, Di Nardo 3, Baragona, Valdemarin, Visintin 1, Del Frari, Sandrin 4. All. F. Radojkovic