Skip to main content
Una fase della gara d'andata

La Pallamano Trieste lascia nel finale a Cingoli punti pesanti, ko di misura

11 Febbraio 2024
di vicedirettore

Pesante sconfitta, non nel punteggio, ma nell’economia del campionato per la Pallamano Trieste a Cingoli. E’ stata una sfida in cui i ragazzi di Fredi Radojkovic hanno dovuto rincorrere nel primo tempo recuperando dal 7-2 al 10-10 di metà gara. Nel secondo tempo sfida equilibrata con Trieste avanti sul 15-16. Nel finale gli alabardati perdono malamente diversi palloni in attacco esponendosi a veloci contropiedi locali come nel caso dell’ultimo che sul 20-20 permette ai marchigiani di siglare il punto della vittoria.

Una sconfitta che come detto contava molto per i triestini che con 8 punti in graduatoria facevano la corsa sullo stesso Macagi a quota 12, ora sono sei le lunghezze da recuperare, impresa ardua assai. Per evitare di chiudere nelle quattro piazze coinvolte nei play-out (l’ultima scende direttamente) ci sarà da superare Siracusa ed Eppan.

La classifica: Bressanone 28; Merano 25; Fasano 24; Conversano 23; Cassano Magnago, Bolzano 22; Sassari 18; Cingoli 14; Eppam 11; Siracusa 10; Trieste 8; Rubiera 7; Pressano, Carpi 4.

 

MACAGI CINGOLI               21
PALLAMANO TRIESTE 
      20

(pt 10-10)

MACAGI CINGOLI: D’Agostino, Ciattaglia 3, Shehab 4, Ottobri, Mangoni 1, Somogyi 2, Mihail, Bordoni, Latini, Strappini 1, D’Benedetto 1, Rossetti 3, Compagnucci 1, Gigli, Albanesi, Codina 5. All Palazzi.

PALLAMANO TRIESTE:
 Garcia, Postogna, Radojkovic 1, Dapiran 3, Mazzarol 3, Urbaz, Di Nardo 2, Ganz, Ceccardi 3, Visintin, Kosec 2, Sandrin 2, Pranjic 4, Andonovski. All. Radojkovic