Skip to main content

Cus Trieste, capitan Gnani: "Una buona pallavolo contro Monselice, ora pronti per il Valsugana"

19 Ottobre 2021
di vicedirettore

Si apre una nuova settimana, in casa MV Group Cus Trieste: i ragazzi della pallavolo di Serie B hanno esordito con una sconfitta casalinga 1-3 contro Monselice Volley, ma alla seconda giornata c’è subito l’occasione per rifarsi.

All’orizzonte, infatti, c’è la trasferta in quel di Padova (sabato 23, ore 21.00 - Tensostruttura Don Minzoni, Via Edrone 35) che vedrà i gialloblù opposti alla Venpacib Valsugana Volley, formazione che nella prima giornata ha perso 3-2 contro Il Pozzo Pradamano.

 

Gabriele Gnani, capitano del Cus Trieste, parla della prima esibizione stagionale: “Quella contro Monselice era una gara particolare, in primis perchè si trattava dell’esordio in campionato e poi perché ci siamo trovati contro un team molto forte, che ambisce al salto di categoria. In alcuni frangenti della partita abbiamo giocato una buona pallavolo, mentre in altri abbiamo sbagliato molto: certi errori non ce li possiamo permettere, specialmente contro squadre di questo calibro”.

 

Nonostante tutto, però, l’MV Group ha ben figurato globalmente, come sottolinea lo stesso giocatore universitario: “Il set vinto è stato giocato a buoni livelli, peccato per il terzo perchè Monselice non stava giocando benissimo e noi dovevamo fare qualcosa in più per cercare di cambiare l’inerzia della gara. Per il resto, comunque, anche quelli che sono entrati successivamente hanno dato buone risposte al coach e, globalmente, è stato bellissimo rivedere un pò di gente sugli spalti rispetto all’anno passato”.

 

Sul prossimo avversario, il Valsugana Volley, il capitano del Cus fa la sua analisi: “Nella prima partita ha perso 3-2 contro una neopromossa, dunque dovrebbe essere meno impegnativa rispetto a Monselice, ma sarà comunque un impegno complicato. Giochiamo sul loro campo, in un palazzetto abbastanza grande ma comunque queste sono le partite nelle quali dobbiamo cercare di racimolare punti: ci alleneremo al massimo durante questa settimana per portare a casa il risultato. A livello di team, analizzeremo assieme a coach Cuturic i loro punti di forza e cercheremo di capire come poterli mettere in difficoltà”.