Skip to main content
Masi, il goleador di giornata della Triestina

Masi illude la Triestina, Matosevic all'87' regala l'incornata del pari al Padova

18 Febbraio 2023
di vicedirettore

Peccato. Ormai sembrava fatta per la Triestina a Padova, già si pregustava una vittoria

che avrebbe significato scavalcare il Piacenza e non perdere terreno sulla quint'ultima. Ed invece il Padova ha trovato la forza di impattare proprio nelle battute finali con un errore di Matosevic in uscita.

Le danze, a livello di cronaca, si sono aperte al 13’ con un volo del portiere Matosevic sullo “sparo” di Cannavò. Poi il vantaggio dell’Unione al 29’ su un calcio d’angolo di Celeghin, sponda di testa dello smarcato Ciofani (subentrato all’infortunato Malomo) e Masi l’ha deviata di esterno nell’angolino. Primo tempo combattuto e conclusosi con i rosso alabardati avanti. Nella ripresa la formazione padovana ha provato a mettere pressione agli avversari in certi momenti della prima parte, ma l’Alabarda ha tenuto bene senza rischiare e a sua volta ha cercato di “offendere” appena possibile con delle conclusioni (al 17’ ad esempio Rocchetti non ha trovato il tap-in sulla deviazione di Antonio Donnarussmma su Germano e poco dopo Germano non ha capitalizzato una buona chance, calciando sbilenco perché col corpo indietro oltre ad Adorante fuori al 29’). Quando sembrava destinata a finire 0-1 (vista la tranquillità della formazione di Augusto Gentilini), c’è stata un’uscita a vuota dell’estremo difensore Matosevic su un corner e Valentini l’ha sfruttata di testa. Poi al 48’ incornata di Liguori e parata facile di Matosevic. E’ stato l’ultimo sussulto.

 

PADOVA       1

TRIESTINA   1

MARCATORI: p.t. 29’ Masi; s.t. 42’ Delli Carri.

PADOVA: Donnarumma, Belli (13’ st Cretella), Valentini, Delli Carri, Crivello, Vasic (34’ st Franchini), Dezi (34’ st Ceravolo), Jelenic (25’ st Radrezza), Liguori, Bortolussi, Cannavò (13’ st Russini). A disposizione Zanellati, Mangiaracina, Ilie, Piovanello, Gagliano, Curcio, Zanchi). All.: Torrente

TRIESTINA: Matosevic, Malomo (26’ pt Ciofani), Masi, Piacentini, Rocchetti, Germano, Lollo (32’ st Crimi), Celeghin, Paganini, Tavernelli (38’ st Minesso), Mbakogu (38’ st Adorante). A disposizione Mastrantonio, Pozzi, Ghislandi, Gori, Tessiore, Pezzella, Lovisa, Pellacani, Sarzi Puttini. All.: Gentilini

ARBITRO: Stefano Milone di Taurianova (assistenti Giorgio Ermanno Minafra di Roma 2 e Luca Landoni di Milano, quarto ufficiale Marco Schmid di Rovereto)

NOTE: ammoniti Cannavò, Celeghin, Rocchetti, Cretella, Matosevic, Crivello; calci d’angolo: 6-6; minuti di recupero: 3’ e 5’