Skip to main content

Tennis, Trieste vince a Bergamo e dopo 34 anni ritorna in A1

29 Giugno 2015
di vicedirettore
Grande festa in casa del Tennis Club Triestino che dopo 34 anni ritorna in serie A1. In finale la compagine allenata da Giancarlo Di Meo ha battuto sia all'andata che al ritorno il forte Tennis Club Bergamo, squadra che partiva con i favori del pronostico. Dopo il 5-1 ottenuto la scorsa settimana in casa, i triestini sono andati a conquistare anche la Lombardia. Di Lenarda perde il primo singolare, Gianluca Grison subito dopo però firma l'1-1. Ci pensano poi Alessio Di Mauro e Andrej Martin, inizialmente sotto nel punteggio, a trovare l'acuto vincente. Dal possibile 3-1 per Bergamo al 3-1 per Trieste. E la gara finisce lì. Il sogno triestino si avvera, doveva essere una stagione in cui da neopromosso già l'obiettivo della salvezza avrebbe fatto felice il clan di Padriciano. Ed invece al termine di una stagione esaltante è giunto il doppio salto, dalla serie B alla serie A1. Si rientra nel Gotha del tennis nazionale nel ricordo di quel 1981 in cui lo stesso Tennis Club Triestino vinse addiritura lo scudetto con Paolo Bertolucci, Dale Ogden, Marco Armellini e Flavio Mazzocchi. Nel prossimo campionato sarà davvero dura, basta dare un'occhiata ad alcuni dei protagonisti che si sono dati battaglia nella massima serie in questo torneo. Sfidare i vari Volandri, Cecchinato, Fognini, Seppi, Lorenzi, Starace e Bolelli sarà senz'altro bello ed emozionante anche se il pronostico sarà forse sempre per questi validi avversari. Un campionato che inizierà appena a novembre 2016 su scelta della federazione per permettere ai giocatori di dedicarsi con calma ai tornei individuali estivi, che garantiscono dei montepremi più ricchi.