Skip to main content

Pallamano Opicina, orgogliosa ma sconfitta

18 Dicembre 2016
di vicedirettore

Un 2016 ricco di soddisfazioni per i gialloneri va in archivio con uno stop sul campo dell’Handball Gridiron (27-23 il punteggio finale). Al di là del punteggio, che ha visto trionfare (come del resto anche nel match di andata del 15 ottobre scorso) la squadra che ha saputo commettere meno imprecisioni nell’arco dei 60’, va annotata l’orgogliosa prestazione degli uomini di coach Laurini, in partita sino a 10’ dalla fine, contro una compagine che chiude l’anno solare ad un solo punto dalla vetta del girone B. L’Alabarda, invece, chiude questo primo terzo di stagione al sesto posto, mantenendo il +3 in classifica sul Rovereto. Aspetto non di poco conto.
Per quel che concerne la cronaca, partenza sprint dei padroni di casa, avanti per 3-1 dopo soli 5’. L’Alabarda grazie ad una ritrovata compattezza difensiva tiene botta. Al minuto 10’ Varesano porta i suoi sul 3-3, successivamente (per ben tre volte) è un ringalluzzito Dandri a stoppare il tentativo di fuga del Gridiron. Il risultato resta in bilico: al 20’ Van Den Dungen insacca la rete del 9-9. Il pallino del gioco ritorna però nelle mani dei trevigiani; l’asse portante Argentin – Baldissera firma il +3 per i veneti (12-9 il parziale). Distacco di tre lunghezze che si protrarrà sino al 14-11 sancito dalla sirena di metà gara. Rispetto alla trasferta di Padova, l’Opicina rientra dall’intervallo con buon piglio. Dandri e Varesano (alla fine i migliori realizzatori per i giuliani) portano i suoi sul 15-14, ma i gialloneri commettono il “peccato originale” di non riuscire ad azzannare il pareggio. La partita inizia così ad assumere un andamento “a strappi” che alle fine premierà i locali. Gridiron, infatti, nei minuti successivi allunga sul +6 (21-15), ma da par suo l’Alabarda (grazie soprattutto ai gol dalla panchina e alle parate di Sala) risale sino al -4 (23-19). Nel finale di gara Gridiron si dimostra più lucido e alla fine incamera il secondo successo stagionale contro l’Alabarda Onoranze Funebri Opicina.

HANDBALL GRIDIRON - ALABARDA ON. FUNEBRI OPICINA 27-23 (p.t. 14-10)

HANDBALL GRIDIRON: Randich, Pittia, Argentin 10, Baldissera 8, Caldini, De Conti, Fracas 4, Franceschini, Gava, Marcon, Minet, Tocchetto 1, Tonon A. 4, Varaschin. All. D’Ambros

ALABARDA ONORANZE FUNEBRI OPICINA: Sala, Camarda, Ansaloni 1, Custodio, De Sanctis 1, Dandri 6, Gaggero, Leone 1, Perini, Rongione 1, Sanson, Van Den Dungen 3, Varesano C. 7, Friteggotto 3. All. Laurini

ARBITRI: Bassan - Bernardelle

2ª GIORNATA: GLI ALTRI RISULTATI: Taufers – Rovereto 41-19, Oriago - Oderzo 23-27

SERIE A2 – GIRONE B: LA CLASSIFICA: Taufers 16 punti, Arcobaleno Oriago e Gridiron 15 punti, Oderzo 14 punti, Emmeti Mestrino 9 punti, Alabarda Onoranze Funebri Opicina 3 punti, Rovereto 0