Skip to main content

La Pallamano Opicina si arrende in casa del Mestrino

26 Novembre 2013
di vicedirettore
L'appuntamento con la prima vittoria stagionale è rimandato per l'Alabarda Onoranze Funebri Opicina.

Troppo forte l’Emmeti Group Mestrino, che supera il team opicinese per 30-18 e mantiene il secondo posto in graduatoria, in compagnia dell’Arcobaleno Oriago, ma alle spalle della Pallamano Camisano (a segno nel derby berico contro il Barracuda). Come era già successo nel match di esordio di Camisano, anche stavolta l’Opicina parte male. Al 15’ i patavini in maglia blu scappano sul 9-1. Nei restanti quindici minuti della prima frazione l’Opicina si assesta un po’, ma il distacco resta sempre penalizzante. A metà gara l’Emmeti Mestrino conduce per 17-5; risultato che farebbe propendere per un crollo verticale dell’Opicina nella seconda frazione. Ma gli uomini di coach Sardoc tirano fuori l’orgoglio e si rimettono clamorosamente in carreggiata. Tanto che a metà ripresa Varesano e compagni hanno la palla del -6 (20-13 il parziale al minuto 45); il break opicinese è firmato da Ciriello, Verginella, Perini e Dandri. Ma il tentativo di rimonta si rivelerà vano. Qualche esclusione di troppo mettono freno al forcing opicinese. Mestrino, approfittando della reiterata superiorità numerica (nel finale si registrano le espulsioni a Temeroli e Dandri), allungano nuovamente sino al 30 a 18 finale.
 

Il tabellino.

EMMETI GROUP MESTRINO – ALABARDA ONORANZE FUNEBRI OPICINA        30- 18 (p.t. 17-5)
EMMETI GROUP MESTRINO: Spollon 11, Zamato 1, Allegro, Casarotto 1, Della Libera 3, Damian 4, Fanchin 1, Meneghetti, Pedron 2, Rizzi, Tonini 4, Traversin 3, Toffanin. All. Lucarini
ALABARDA ONORANZE FUNEBRI OPICINA: Camarda, Sala, Ciriello 3, Dandri 4, De Sanctis, Perini 2, Sabadin, Sedmach 4, Temeroli 1, Varesano 5, Verginella 2, Zimbardi 1. All. Sardoc

 

Non solo Emmeti Mestrino-Alabarda Opicina nella quarta giornata del torneo cadetto di pallamano. In campo nel week-end sono scese infatti tutte le squadre. A cominciare dalla capolista Pallamano Camisano, che nell’anticipo di venerdì ha superato l’Handball Club Barracuda. Per la compagine allenata da coach Cadore terza vittoria in quattro partite, quella nel derby berico, e primo posto in classifica conservato. Resta in scia al Camisano, oltre all’Emmeti Group Mestrino, l’Arcobaleno Oriago che di msiura supera l’Handball Team San Vito. Dopo il 14-7 della prima frazione, i veneziani vengono incalzati dagli ospiti nella ripresa. Alla fine l’Oriago la spunta per 25-24. Risale in classifica il Musile 2006 che passa in casa del Riviera ’98 per 21-22. Completa il quadro del quarto turno di campionato, il primo successo stagionale del Vigasio. I veronesi si sono imposti tra le mura amiche per 27 a 24 sul San Vito al Leguzzano/Marano Vincentino.

RISULTATI 4ª GIORNATA – SERIE B 2013/2014
PALLAMANO CAMISANO – HANDBALL CLUB BARRACUDA         29-26
UISP ARCOBALENO ORIAGO – HANDBALL TEAM SAN VITO        25-24
RIVIERA ’98 – MUSILE 2006         21-22
EMMETI GROUP MESTRINO – ALABARDA ONORANZE FUNEBRI OPICINA           30-18
HANDBALL VIGASIO – SAN VITO / MARANO VICENTINO             27-24
CLASSIFICA SERIE B 2013/2014
PALLAMANO CAMISANO 10 punti, EMMETI GROUP MESTRINO e UISP ARCOBALENO ORIAGO 9 pti, MUSILE 2006 e RIVIERA ’98 6 pti, HANDBALL TEAM SAN VITO 4 pti, HANDBALL VIGASIO e H.C. BARRACUDA 3 pti, ALABARDA ONORANZE FUNEBRI OPICINA e SAN VITO / MARANO VICENTINO 0 pti