Skip to main content

Serie A2 femminile, rimonta nel finale del Futurosa: contro Costa Masnaga si va a gara-3

02 Maggio 2024
di vicedirettore

Reazione del Futurosa, che gioca una partita diversa (positivamente) rispetto alle ultime e rimanda a casa Costa Masnaga senza mollare (anche nei momenti più difficili) la presa e la gran voglia di arrivare alla terza partita per decidere questo primo impegno di play-off. Tutto rinviato a domenica in Lombardia insomma al termine di una partita. che ha visto Trieste spesso in svantaggio (anche consistente) ma altrettanto spesso capace di ritrovare le forze, soprattutto mentali, per riprendere le avversarie. Una vivace Miccoli e una Sammartini altrettanto imprendibile per le lombarde segnano in maniera indelebile la partita.  Inizio contratto per entrambe le formazioni. Forse un po’ meglio il Futurosa, che con Miccoli, Sammartini ed Ostojic riesce a portarsi avanti fino all’8-2, ma le ospiti si ricompongono e iniziano a rimontare con Patti, Ravelli e Osazuwa fino a passare al comando. ma subito raggiunte da due liberi di Marta Ostojic. Si continua con un sostanziale equilibrio, dettato più dagli errori in fase di conclusione che da altro. Negli ultimi secondi della prima frazione è Costanza Miccoli a trascinare le rosanero con sette punti che permettono imo sorpasso sul 17-15 a fil di sirena.

Una tripla - la prima della partita - di Giorgia Sammartini apre la seconda frazione di gioco, ma le rosanero non fanno seguire altre iniziative positive e Costa Masnaga recupera tutto il divario riportandosi avanti di tre punti con Osazuwa. Ci pensa ancora Sammartini a rimettere le cose a posto con la sua seconda tripla consecutiva.
Si va avanti a suon di triple (Camporeale, Sammartini, Ravelli), poi le due squadre si incartano, sbagliano, soprattutto Futurosa, diversi passaggi che permettono alle ospiti un po’ più concrete di ripassare a condurre le operazioni ed andare al riposo lungo con sei punti di vantaggio.
Scappa ancora Costa Masnaga all’inizio del terzo quarto, ma sale in cattedra Costanza Miccoli con dieci punti consecutivi cui si aggiungono due liberi che ridanno cuore alle rosanero riportandole a tre lunghezze di svantaggio. Un libero di Sammartini e ancora due punti di Costanza Miccoli ristabiliscono la parità quando mancano poco più di tre minuti alla conclusione della frazione. Ravelli e Pappalardo tengono avanti le lombarde ma Carini e Sammartini e la solita Miccoli tengono a contatto le triestine che ce la mettono tutta per riavvicinarsi ma Costa Masnaga riesce a mantenere quattro punti di vantaggio.

Sammartini apre le danze nella frazione decisiva, risponde Allievi dalla lunetta, la capitana Carini accorcia nuovamente ma Pappalardo e Caloro, approfittano dell’imprecisione delle padrone di casa in due azioni per tornare a mettere un margine di sei lunghezze che un’entrata di Sammartini riduce ancora una volta.
Le ospiti posso contare su una maggior tranquillità e a metà tempo (grazie a Pappalardo, Caloro e Ravelli) si riportano decisamente avanti. Sotto di dieci, la squadra locale non molla. Ostojic e poi la solita Miccoli da sotto riducono lo svantaggio e Camporeale con una tripla dice che non è finita, imitata da Costanza Miccoli che riavvicina le ospiti. Sammartini e Ostojic completano la rincorsa e portano il Futurosa avanti di tre, chiudendo un parziale di 14-0. Bernardi dalla lunetta non segna e gli ultimi trenta secondi vengono interrotti da un fallo di Camporeale su Allievi che dalla lunetta ne mette dentro solo uno. A sedici secondi dal termine Sammartini in lunetta non sbaglia e il vantaggio si dilata a quattro punti. Cinque secondi di gioco, Costa Masnaga incorre in un passi, che riconsegna palla alle rosanero. Fallo su Ostojic, che mette dentro il libero che fissa il risultato e fa tornare la squadra di Andrea Mura in Lombardia per la bella.

FUTUROSA IVISION-LIMONTA COSTA MASNAGA 74-69

(17-15, 32-38, 51-55, 74-69)
FUTUROSA IVISION: Collovati, Visintin, Messina, Briganti, Rosset, Ostojic 9, Miccoli m28, Leghissa 1, Sammartini 27, Lombardi, Camporeale 6, Carini 3. All.: Mura
LIMONTA COSTA MASNAGA: Ravelli 13, Osazuwa 8, Caloro 9, Gorini, Piatti 5, N’Guessan 3, Allievi 13, Bernardi 8, Pappalardo 10, Tibè. All.: Andreoli
ARBITRI: Tognazzo e Foschini.