Skip to main content

Pallacanestro Trieste senza Brooks, Filloy e Vildera: ko a Trapani

07 Aprile 2024
di vicedirettore

Trieste deve rinunciare a Brooks, defezione annunciata pochi minuti prima della palla a due, per un problema muscolare. Non c’è ancora il rientro di Vildera, ma questo lo si sapeva. Debutta invece Menalo, il nuovo acquisto proveniente dalla Virtus Bologna. Filloy non toccherà parquet. Trieste deve assolutamente perdere visto il finale da ufficio inchieste tra Latina e Verona con tre liberi sbagliati dal veneto Devoe, in maniera troppo evidente, negli ultimi secondi con la sua squadra sotto di un punto.

E alla fine per i ragazzi di coach Christian la missione è compiuta. A due gare dal termine Verona continua ad avere due punti di vantaggio su Trieste e la differenza canestri a favore. Pensare di battere tre volte questa Trapani ai play-off è di difficile attuazione. Bisogna dunque difendere con i denti il quinto posto e per farlo si dovrà vincere solo una delle prossime due gare (in casa con Milano o a Rieti) perché sperare nelle “disgrazie” altrui non è sempre redditizio.

Verona infatti potrebbe perdere entrambe le prossime sfide (contro Cremona e a Torino) e dunque guai a fare l’en plein (contro Milano e poi a Rieti). Ma attenzione che perdendo tutte due si rischierebbe di arrivare sesti visto che Cividale sta arrivando come un treno (otto vittorie su otto nell’orologio) e dunque nello stesso tabellone di Trapani. Che poi, ad ogni modo, non si pensi che essere inseriti nel tabellone opposto sia sinonimo di promozione in serie A.

A Trapani, aldilà della volontà o meno della Pallacanestro Trieste di perdere, finisce come da pronostico con i siciliani che ottengono il loto 27° successo in campionato (due sole le sconfitte).

Primo quarto equilibrato con Trapani sempre avanti, seppur di poco. I primi 10’ si chiudono sul 13-11.

Arriva la notizia del ko di Verona. Inizia il secondo quarto, Reyes da tre infila il primo vantaggio triestino: 13-14. Poco dopo altra tripla del portoricano: 13-17. Pullazi segna il 15-17. esulta ancora Pullazi, stavolta da tre: 18-17. Gentile anche lui da oltre l’arco due volte di fila: 24-17. Time-out Trieste. In poco tempo Ruzzier mette dentro tre triple: 31-31. Un libero di Horton e una bomba di Gentile: 35-31. Tripla anche di Candussi: 35-34. Horton da sotto: 37-34. Chiude Mian da oltre l’arco: 40-35 a metà gara.

Il terzo quarto si apre con il canestro di Notae: 42-35. Tripla dello stesso Notae: 45-37. Pullazi firma il più 10: 47-37. Alibegovic da tre: 50-37. Primi punti per Menalo (uno su due in lunetta). Pullazi da tre: 53-38. Trapani accelera: 61-39. Bossi interrompe la serie locale: 61-41. Ultimo riposo sul 64-46.

Primi minuti dell’ultimo quarto favorevoli a Trieste, parziale di 7-0: 64-53 dopo quasi 4’ di gioco. Due liberi di Alibegovic chiudono la serie aperta: 66-53. Lo imita subito dopo Pullazi: 68-53. Notae dai 6,75: 71-57. Trapani controlla e chiude sull’81-73.

Il tabellino.

SHARK TRAPANI                   81

PALLACANESTRO TRIESTE   73

(13-11; 26-24; 24-11; 17-27)

SHARK TRAPANI: Marini 5, Notae 20, Mobio 2, Mian 3, Horton 7, Rodriguez 3, Alibegovic 11, Gentile 10, Mollura 6, Pugliatti, Pullazi 20. All. Diana.

PALLACANESTRO TRIESTE: Ruzzier 13, Ferrero 9, Candussi 19, Bossi 11, Deangeli 6, Campogrande, Menalo 3, Reyes 12, Filloy ne, Brooks ne. All. Christian.

Note.

Tiri da 2: Trapani 17/30, Trieste 13/27

Tiri da 3: Trapani 12/36, Trieste 11/36

Tiri liberi: Trapani 11/16, Trieste 14/18

Rimbalzi: Trapani 42, Trieste 37