Skip to main content

Cavalli a Vivaro, disputato il Campionato regionale di salto ostacoli "outdoor"

03 Ottobre 2012
di vicedirettore
Si è tenuto questo week-end a Vivaro il Campionato regionale a squadre Fvg di salto ostacoli “outdoor”, che ha visto un’ottima affluenza di partecipanti e di pubblico. Sono stati infatti numerosi i concorrenti che si sono sfidati nella bella cornice pordenonese (ben 130 percorsi), e sono stati tanti anche gli spettatori giunti dalle quattro province del Friuli Venezia Giulia per sostenere i rispettivi beniamini.
La gara è stata “infuocata” e si sono potuti ammirare contenuti tecnici ed atletici di grandissimo livello. Ad imporsi, al termine della competizione, è stata la squadra denominata “Le Pegasine”, dell’istruttore Pietro Montanari (circolo ippico Pegaso), composta da Margherita Serravallo, Giuliana Beatrice Cepparo, Alesia De Marchi e Giada Maricchiolo assieme ai loro cavalli, rispettivamente Tornado, Ironias, Demetra e Norman. Per loro 4 penalità complessivi ed un tempo totale di 134,60.
Al secondo posto si è invece piazzata la squadra “Zanussi” dell’omonimo circolo ippico, con Alice Ius (su Hollywood), Lorenzo Lupacchini (su Casper) e Filippo Massaro (con Uniò), istruttore Andrea De Roia. Hanno totalizzato 12 penalità e chiuso in un tempo di 139,97. Terza piazza, e gradino più basso del podio, per il team chiamato “Frattina”, che ha visto all’opera il quartetto composto da Claudia Fontanella (su JiJi de Dalidant), Lara De Faveri (su Ratina), Giorgia Tintoretti (Gunnar Boy) e Anna Frassinelli (con Quirane du Riou), istruttore Andrea Ferro. In quarta posizione è giunta la squadra delle “Traversine”, quinti “I Luciani”, seste le “Magredine”, settimi i “Pierissimi”, ottave le “Lunette”, none le “Triestine”, decimo il “Bosco”, undicesima piazza per le “Saette”, al dodicesimo posto il “Preval”, e poi in gara c’erano anche i “Fichissimi”, i “Lunatici”, le “Dobbiose” e i “Gelindi”.
Ma le buone notizie, per la Federazione italiana sport equestri sezione Friuli Venezia Giulia, non si esauriscono con i Campionati regionali a squadre di salto ostacoli. Protagonista di una nuova impresa è stata infatti in terra straniera la “solita” Lucia Vizzini: il caporale dell’Esercito Italiano, in sella a Lismeen Lancer, si è aggiudicata la 145 a difficoltà progressive, con un percorso netto concluso nel tempo di 48,22, lasciando dietro di sé gli altri 59 colleghi al via nella seconda categoria sul campo del Real Club de Polo di Barcellona. L'Italia, grazie all’amazzone romana trapiantata da molti anni in Friuli, ha fatto quindi un’ottima figura in Spagna in una delle ultime gare internazionali di settembre.