Skip to main content

Campionati Regionali, le staffette della Trieste Atletica protagoniste a Remanzacco

04 Maggio 2021
di vicedirettore

Staffette della Trieste Atletica protagoniste a Remanzacco in occasione dei Campionati Regionali ad esse dedicati. Il risultato più significativo è certamente il 3’21”05 della 4x400 Assoluta che non è riuscito a sopravanzare solamente i ragazzi friulani del Malignani. Il quartetto, composto da Paolo Messina, Marco Miceli, Alessandro Iurig e Leonardo Moghnie ha impressionato soprattutto per la giovane età del primo e dell’ultimo frazionista. Tutti sono arrivati a questo appuntamento dopo aver già gareggiato il giorno precedente al Meeting del Cus allo Stadio Grezar.  Paolo Messina e Alessandro Iurig avrebbero dovuto correre anche la 4x100, ma qualche risentimento fisico che già dura da qualche settimana per Enrico Sancin, ha impedito ai 3 con Brunetti di cercare il minimo per i Campionati Italiani. Dovranno provarci per forza la settimana prossima.

 

Tra i Cadetti è arrivato un altro secondo posto nella staffetta 3x1000. I mezzofondisti gialloblu Giulio Fratnik, Tito Romanelli e Tommaso Gerbec hanno tagliato il traguardo in 9’08”01 non riuscendo però a tenere il passo degli avversari della Sportiamo.

 

La velocità Cadette purtroppo non ha regalato le stesse soddisfazioni. Le due staffette 4x100 che la Trieste Atletica portava in terra friulana si sono piazzate rispettivamente in decima e ventesima posizione. La prima, composta da Sara Braico, Deborah Benetti, Sara Benvenuto e Elisa Sancin, ha chiuso in 55”35, mentre la seconda, con Andriana Lukan, Ilaria Contadini, Martina Vattovani e Elisa Bianco si è fermata a 1’04”28.

 

Ai Campionati Italiani dei 10.000 metri invece, andati in scena a Molfetta, Neka Crippa, che ha difeso per tre stagioni i colori della Trieste Atletica prima di entrare lo scorso febbraio nel Centro Sportivo dell’Esercito, è riuscito ad agguantare il terzo gradino del podio stabilendo il nuovo primato personale sulla distanza in 28’53”34. Non è arrivato purtroppo al traguardo l’altro gialloblu Samuele Della Pietra.