Skip to main content

Judo a Kazan, Anna Bartole chiude nona all'Universiade

10 Luglio 2013
di vicedirettore
La triestina Anna Bartole si è classificata al nono posto dei 48 kg nelle gare di judo alla Tatneft Arena di Kazan in occasione della 27ª Universiade estiva. Con una partenza gagliarda priva di incertezze l’atleta della Ginnastica Triestina si è imposta sulla mongola Dolgorjav Magasrjav e su Imaany Hasnoe (Suriname), arrivando così a giocarsi l’accesso alla semifinale con la francese Scarlett Gabrielli, che si è dimostrata superiore aggiudicandosi nettamente il match ed avviandosi alla conquista del secondo posto. Per la triestina, a quel punto, c’era ancora la possibilità di salire sul podio vincendo il girone dei recuperi, ma il primo dei tre incontri da vincere per conquistare la medaglia di bronzo è stato fatale, uno yuko soltanto ha fatto la differenza a favore della coreana del sud Soohee Choi ed Anna Bartole si è dovuta accontentare del nono posto, il quinto incamerato dalla squadra azzurra a Kazan assieme ad un quinto ed un settimo posto. È stata comunque una prova di maturità, quella di Anna Bartole che ha affrontato senza timori di sorta il suo primo appuntamento di altissimo livello internazionale senior, «sono piuttosto dispiaciuta – ha detto al termine del quarto incontro – perché sentivo di potercela fare e perché ho dato il massimo per conquistare quella medaglia che questa squadra, per come tutti hanno combattuto, avrebbe assolutamente meritato».