Skip to main content

Bocce, sofferti pareggi per Triestina e Portuale

06 Febbraio 2023
di vicedirettore

Siamo alla seconda giornata nel Campionato di Promozione serie B con il girone 4 che registra i seguenti risultati:

Portuale Bocce - Tagliamento 11 a 11, Fiumicellese – Triestina 11 a 11, Tre Stelle – Gradese 10-12 e pertanto la classifica con al primo posto Triestina, Tagliamento e Gradese punti 3, Portuale 2, Fiumicellese 1, Tre Stelle punti 0.

 

Basta questo inizio di campionato per dirci che in questo girone non esistono partite facili e partite difficili, le squadre sono ben preparate, perfettamente consapevoli dell’impegno che hanno davanti e che spesso basta pochissimo, alle volte un solo accosto o una bocciata perfetta per risolvere all’ultimo minuto e con l’ultima boccia disponibile tutto l’incontro, certo qualcuno può mettere nel piatto una maggiore esperienza, altri la grinta e la volontà di ben figurare e non tragga in inganno la classifica attuale dove ad esempio per il momento la Tre Stelle risulta ultima a quota 0 con due incontri persi proprio all’ultimo momento, di un soffio, il campionato è ancora lungo, staremo a vedere.

 

Andiamo però a esaminare come è andata nel turno domenicale di questa seconda giornata che si è giocato con inzio alle ore 9.00 decisamente non gradito al pubblico triestino che ha disertato il Bocciodromo Ervatti di Prosecco dove il Portuale Bocce ha ospitato il Tagliamento, formazione esperta che negli accosti ha dimostrato in pieno la grande capacità di adattamento a qualsivoglia terreno, nel tiro ha messo in corsia cecchini spesso infallibili che hanno meritato sportivissimi applausi ma che però hanno trovato nella formazione di casa diretta da Roberto Fratte grande coesione, una forte volontà di non perdere e l’11 a 11 finale può essere considerato un premio.

Incontro affidato alla direzione di gara all’arbitro Elena Dudine e inizio decisamente sotto tono con la prima coppia Campana – Pugliese 2 a 11 per merito di Nicli – Vidusso, anche la seconda coppia Giraldi – Zorco non trova il ritmo giusto, battuta 4 a 11 da Bernardis e Cancian, la terna con Kramar, Micheli e Bubola piano piano sgretola la resistenza di Cressa, Bortolussi e M.Tubello e chiude 11 a 2, nell’individuale Sancin stenta, lotta caparbio ma il bravo A.Tubello trova sempre la giocata giusta e a tempo scaduto vince 10 a 4.

Nel secondo turno splendida cavalcata di Omar Braida che nei 5 minuti del tiro progressivo chiude 24 su 39 e supera di misura il giovane Gabriele Burelli 23 su 38, nei tiri di precisione Bubola con 21 stoppa Nicli 11, però Sancin si ferma a 10 mentre Bernardis vola a 28 e raccoglie meritati applausi. Parziale 8 a 6 per il Tagliamento.

Terzo turno a immediato riscatto di Campana che nell’individuale 11 a 4 supera Vidusso, stesso risultato ma al contrario per la coppia Micheli – Bubola 4 a 11 a favore di Bernardis e Pittana, e si procede fino allo scadere del tempo con la coppia Pugliese – Sancin che blocca 6 a 2 A.Tubello – Nicli e la terna Karanovic, Braida e Giraldi che strappa un 6 a 6 pari a Barbuio (cambio Cancian), Burelli e M.Tubello per il definitivo Portuale Bocce – Tagliamento 11 a 11.

 

La Triestina lamenta ancora l’assenza di Mattia Rosati ed anche di Marino Renzo, va in trasferta ospite della Fiumicellese con la direzione arbitrale di Alceo Cargnello e inizia il suo impegno discretamente, si aggiudica subito la prima coppia Gianni e Luca Balos contro Falcomer e G.Negrini (cambio Losco) 11 a 2, sul velluto anche Trentin che 11 a 1 si libera di Furlanut nell’individuale, a tempo scaduto però la seconda coppia Leghissa – Bersan cede 5 a 8 per merito di M.Kovac – P.Negrini e anche la terna esce perdente Pacor, Schillani e Zocco 9 a 10 per D.Kovac, Ulian e Fabris.

Secondo turno tutto negativo nel tiro progressivo Leghissa un buon 18 su 33 ma non basta 21 su 33 per Furlanut, nei tiri di precisione L.Balos non trova ancora la giusta concentrazione e dovrebbe essere la sua specialità, si ferma a 2 superato agli 11 di Fabris, Zocco realizza 6 centri ma P.Negrini con 8 lo batte e il parziale ora è di 10 a 4 per la Fiumicellese.

Nel terzo turno i D.T. M.Rosati e Palmisciano stravolgono le formazioni, forse tirano fuori anche il gatto a nove code (non è dato a sapersi) fatto stà che L.Balos si riscatta immediatamente nell’individuale secco 11 a 0 ai danni di Barbana, la terna Ornella Flego, Leghissa e Bersan 11 a 7 mette alle corde Fabris, G.Negrini, Losco (cambio Furlanut), a tempo scaduto la coppia Schillani – Zocco 8 a 5 stoppa Ulian – M.Kovac e la seconda coppia G.Balos – Trentin ai danni di D.Kovac – P.Negrini (cambio Falcomer) piazza la boccia del 7 pari che in pratica pareggia l’intero incontro 11 a 11.

 

Appuntamento per sabato 11 febbraio con Fiumicellese – Tre Stelle, Gradese – Tagliamento e derby giuliano Triestina – Portuale nel Comunale in Strada di Fiume.

 

Aldo Iacobini